top of page

Perchè a tuo figlio farebbe bene suonare la chitarra

Updated: Sep 13, 2020

Saresti più contento/a di vedere tuo figlio suonare la chitarra, o giocare tutto il giorno su qualche giochino del tablet? Cosa pensi lo aiuterebbe di più, scoprire una passione ed esercitarsi per migliorare, o imitare i balli di Fortnite?


Questo articolo nasce dopo anni di esperienza come insegnante e rapporti con i genitori dei miei studenti, e la consultazione di una serie di articoli scientifici, di psicologi, didatti e educatori, e non è rivolto solo ai bambini, ma anche ad adolescenti o giovani, e sopratutto a far capire ai loro genitori quanto gli sarebbe utile suonare uno strumento musicale.


Senza troppi giri di parole, ti indicherò 9 motivi per cui a tuo figlio farebbe bene suonare la chitarra, e successivamente i 3 errori più gravi e dannosi che ho visto fare ai genitori verso i propri figli.

  1. Non mollare davanti a difficoltà: suonare uno strumento può sembrare facile le prime lezioni, ma inevitabilmente tuo figlio troverà delle difficoltà prima o poi. Questo lo aiuterà nella vita a non mollare davanti a una difficoltà, ma a superarla con l'impegno, e a lavorare sulla propria autostima.

  2. Coltivare una passione: La cosa più triste che possa capitare ad un essere umano e crescere senza avere una passione, un interesse che vada oltre all'uscire con gli amici e la scuola o il lavoro. Non per tutti la passione è suonare la chitarra, ma farlo provare con qualche lezione non può che fargli bene. Appassionarsi lo aiuterà nel suo sviluppo, e gli farà superare più facilmente molte difficoltà.

  3. Avere costanza per avere risultati: Come si fa a diventare dei bravi musicisti? Nello stesso modo in cui si diventa bravi cuochi, o si corre una maratona: allenandosi. Fare un piccolo passo ogni giorno, ti consentirà nel lungo termine risultati fantastici, ma devi mettere un piccolo mattoncino ogni giorno. La costanza non è qualcosa di innato, ma qualcosa che si apprende, e suonare la chitarra aiuterà in ciò. Questo gli tornerà utile nello studio, sopratutto all'università, e nello sport.

  4. Benefici cognitivi: Qualsiasi studio scientifico applicato allo sviluppo cognitivo o alla capacità di apprendimento mostra come suonare al chitarra aiuti bambini e adolescenti a sviluppare il pensiero creativo, la coordinazione e la memoria. Suonare uno strumento può quindi anche aiutare tuo figlio nel suo percorso scolastico e nell'apprendimento e ragionamento in generale.

  5. Suonare gli farà capire il valore delle cose e delle competenze: La chitarra non è gratuita, ha un valore. Anche la lezione, e anche l'insegnante che ha davanti, che ha studiato per anni ed è lì per insegnargli. Tuo figlio capirà l'importanza del rispetto per chi gli insegna, per chi ha competenze, e per l'oggetto che ha in mano. Questo si tradurrà anche nelle altre cose che possiede, o per altri professionisti che incontrerà nella sua vita.

  6. Aiuta la socialità: Quanti di voi hanno vissuto momenti felici cantando e suonando con gli amici? Suonare è aggregante, e lo aiuterà a socializzare più facilmente, trovando persone con il suo stesso interesse, e momenti piacevoli con gli amici. Ho personalmente visto molti bambini e ragazzi molto timidi, superare questa loro timidezza grazie alla chitarra.

  7. Lo terrà lontano da brutte abitudini: un vecchio detto tra chitarristi dice "fai scoprire a tuo figlio la chitarra, spenderà talmente tanto in strumentazione che non avrà soldi per droga e alcool". Al di là di questa simpatica batutta, è oggettivamente vero che la passione per la chitarra lo terrà lontano da brutte abitudini che saranno prese più facilmente da chi non ha scoperto passioni o non passa tempo a esercitarsi con lo strumento.

  8. Li rende meno timidi: Mi è capitato diverse volte di vedere a lezione un ragazzo o bambino molto timido, impacciato nelle cose e nei rapporti, e vederlo "cambiare" dopo diverse lezioni. La musica aiuta a esprimere le proprie emozioni, i propri pensieri, e come già detto prima a socializzare.

  9. Distrae e allevia lo stress: Suonare uno strumento può distrarre dagli impegni scolastici, rinvigorire dopo una brutta giornata, o farlo "staccare" mentalmente dopo aver fatto tanti compiti.

Vi regalo anche un "motivo-bonus", per farvi fare una risata: suonare la chitarra lo aiuterà probabilmente anche a conquistare qualche ragazzo o ragazza in più. E credo non faccia male.


Passo ora ai 3 errori peggiori che abbia visto fare da un genitore:


  1. Gli insegna lui a suonare: Senza troppi giri di parole: se sarai tu ad insegnare a tuo figlio (e non sei un musicista, o sai a malapena fare un barrè), nel 90% dei casi abbandonerà, e la colpa sarà solo tua. Io non sono un idraulico o un dottore, quindi se avessi bisogno di queste figure mi rivolgo ad un idraulico capace e ad un dottore capace. La stessa cosa vale per la chitarra, se non sei un didatta dubito tu sappia quanto sia fondamentale la posizione del pollice quando suoni un accordo, come devono essere posizionate le nocche, come abituarsi a suonare senza rischiare la tendinite, o come motivarlo ad allenarsi. Su internet puoi (forse) trovare tutorial che ti diano le "informazioni", ma tuo figlio ha bisogno anche del "metodo" per trasformarle in "conoscenza". Rivolgiti ad un buon insegnante.

  2. Mettergli pressione o non supportarlo: Tuo figlio non sarà in grado di suonare una canzone perfettamente alla seconda lezione, tantomeno di fare un concerto dopo qualche mese. Quindi non mettergli pressione, non rimproverarlo, ma alimenta semplicemente la sua voglia di fare e curiosità. Lo strumento e le lezioni non sono gratuite, esattamente come tutto quello che gli compri. Esse però non sono un costo, ma un investimento per lui, per il suo futuro, e per farlo godere di tutti i benefici espressi precedentemente. Fagli ascoltare musica ogni volta che sia possibile, e asseconda senza storie i suoi gusti musicali.

  3. Comprare tutto su internet e non farlo innamorare dei negozi di musica: Ok, siamo nel 2020 e questa ultima parte può sembrarvi troppo romantica. Esiste Amazon, esistono siti economici, ma non ti regalano un esperienza. Io stesso ho passato la mia adolescenza nel piccolo negozio di strumenti musicali locale, ed è stata un esperienza estremamente utile. Ho conosciuto molti altri musicisti, ammiravo gli ultimi modelli arrivati, le novità su effettistica ed elettronica. Ho provato chitarre, sentito musicisti migliori di me suonarle, e ho imparato tanto. Tutto ciò non capiterà ai tuoi figli se per risparmiare 1,50€ sulle corde le comprerai su Amazon .


Detto ciò, spero questo articolo ti sia stato utile, e puoi commentarlo dicendomi come la pensi.

Ora, al prossimo Natale, o al prossimo compleanno, la vuoi regalare una chitarra a tuo/a figlio/a o no?

249 views0 comments

コメント


bottom of page